fbpx

Mercy in Action promuove i viaggi esperienziali in terra di missione, un modo concreto che aiuta a cambiare prospettiva.

Mi sono imbattuta nelle missioni delle Figlie della Misericordia e della Croce nel 2008, mentre ero impegnata con la Cooperazione Italiana in Etiopia. Ho conosciuto Sr Maria, responsabile della comunità di Wolisso, perché proponeva un corso di cucina mediterranea, e ho voluto approfittare del week-end per assaggiare qualcosa di buono. Non ho sicuramente imparato a realizzare le sue ricette… ma da allora collaboro con loro e ho visitato tutte le missioni in Etiopia, Uganda, Romania e le comunità in Italia. Ho la sensazione di far parte di una grande famiglia

Sono queste le immagini che ci porta Martina, volontaria della prima ora e da sempre al fianco del settore progetti per Mercy in Action. Il suo entusiasmo e costanza si ritrovano in quello di altri volontari, che sono entrati a diretto contatto con noi durante i viaggi esperienziali in missione.

Con la speranza di ritornare presto a poter viaggiare e muoverci in sicurezza, riportiamo la testimonianza di due infermieri che sono stati in viaggio a Mique, nel Sidamo etiope, a servizio di un progetto che si è concluso pochi mesi fa. Elisabetta e Flavio, volontari di Help for Life, sono stati a Mique nel 2017.

La testimonianza di Elisabetta

«Dopo il nostro rientro dall’Etiopia non passa giorno in cui io e Flavio non ripensiamo con nostalgia a quel paesino tanto lontano, immerso nel verde in cui un gruppo di persone si adopera giorno dopo giorno affinché la salute possa essere un diritto di tutti.

Abbiamo trascorso due settimane a Mique, nel bel mezzo dell’Etiopia, in una zona in cui le strade asfaltate sono un’utopia. Non c’è acqua corrente o potabile, ma solo quella piovana e dei torrenti e la corrente elettrica è un dono prezioso concesso poche ore al giorno. Per noi, poter fare questa esperienza, è stato un privilegio, nonostante le difficoltà legate all’assenza di luce e di acqua corrente. L’accoglienza che ci hanno riservato le Sisters è stata meravigliosa, come il rapporto di fiducia, stima e collaborazione che si è creato giorno dopo giorno. Ancora oggi riceviamo le loro telefonate nostalgiche dei bei momenti trascorsi insieme. Con loro abbiamo imparato ad adattarci alle condizioni a volte disagevoli del posto e tutto è apparso più semplice e gestibile.

La prima notte a Mique è stata ricca di emozioni: abbiamo assistito alla nascita di una bellissima bambina, nel modo più semplice e naturale possibile. Il tutto accadeva in assenza di corrente elettrica. Sister Marta normalmente si occupa delle partorienti: le assiste durante il travaglio e il parto e valuta se ci sono fattori di rischio che richiedano l’invio delle donne in ospedale. Quello più vicino a Mique si trova a Yirga Alem (12 km circa). La piccola nata quella notte aveva tre giri di funicolo intorno al collo, ma Sister Marta ha saputo gestire alla perfezione il problema e noi, che inizialmente eravamo molto preoccupati per le possibili complicanze, abbiamo potuto tirare un respiro di sollievo sentendo la piccola piangere vigorosamente’.

viaggi in mission clinica mique

Il racconto di Flavio

‘Non solo le suore, ma anche la gente del posto, ci hanno insegnato che una soluzione la si trova sempre e che l’aiuto di tutti è fondamentale per affrontare le difficoltà.
Le due settimane vissute a Mique sono state per me un privilegio, un’esperienza che auguro a tutti di poter vivere almeno una volta nella vita. Sono convinto però, che una volta che una persona compie una scelta simile, difficilmente scelga di non ripeterla nuovamente’.

Questi e altri spunti ci fanno sperare che ci siano sempre nuovi volontari, professionisti sanitari, insegnanti e semplici viaggiatori che vogliano venirci a trovare: in Italia e all’estero, dove siamo operativi.

Crediamo che non solo i viaggi in missione da soli, ma soprattutto il mettersi a fianco di realtà diverse sia un un’esperienza formativa importante. Così è possibile creare nuove amicizia e contatti, oltre ad essere un modo di conoscersi e aiutarsi reciprocamente. Siamo convinti che una visita in una missione sia un’esperienza che dà valore alla vita!

Per conoscere i nostri viaggi, contattaci: [email protected]